Obesità e mal di schiena

obesità e mal di schiena Giacintucci osteopata

Obesità e mal di schiena

Numerose ricerche hanno ormai stabilito che esiste una connessione tra obesità e mal di schiena. Volendo semplificare il tutto in pochi concetti chiari e semplici, ne riporto qui 3:

  1. il peso in eccesso aumenta il carico totale posto sulla colonna vertebrale, che aumenta sia la compressione che le forze di taglio durante le attività giornaliere. Inoltre le forze di taglio aumentano con l’aumentare della lordosi lombare, condizione posturale comune nelle persone con eccessivo peso addominale. 
  2. essere in sovrappeso è correlato ad un aumento dei livelli di infiammazione cronica e ad altre vie pro-infiammatorie che influenzano le articolazioni spinali.
  3. il sovrappeso e l’obesità può far aumentare la degenerazione del disco vertebrale. A causa dell’aumento del carico sulla colonna vertebrale, i dischi intervertebrali sono sotto costante compressione, limitando la mobilità spinale. Questa mancanza di mobilità, abbinata alla maggiore possibilità di aterosclerosi ( tramite aumento colesterolo e trigliceridi) può contribuire alla malnutrizione dei dischi. 

 

La buona notizia è che l’osteopatia può ridurre il dolore alla schiena e migliorare gli atteggiamenti posturali scorretti, in modo da permettere alla persona di prepararsi e riprendere una sana attività fisica in assenza di dolore alla schiena. Togliere il dolore per aumentare la qualità di vita e promuovere uno stile di vita sana.